Informazioni personali

martedì 15 marzo 2011

Daniela Raucci Style




chi è Daniela?

Daniela è una giovane donna. Cresciuta coltivando diverse passioni e per soddisfarle tutte avrebbe bisogno di più tempo a disposizione. Ma la nostra è una società così frenetica che è difficile starle dietro. In ogni caso adora cucinare e soprattutto sperimentare. Ama andare al cinema, i cani e come ogni donna che si rispetti è appassionata di shopping. Una passione sana, questo vuole sottolinearlo! Per ora nulla di straordinario, se non fosse che è una stilista. Giovane. Emergente, ma con una forte determinazione a farsi conoscere e un ottimo gusto estetico, a suo dire.

perchè la moda?

La moda è il principale mezzo che possiede ogni persona per esprimersi. Indossando un qualsiasi capo ci mostriamo al mondo per quello che siamo. Condizionati forse dal nostro umore, dal nostro estro o dal consiglio di un'amica. Questo può condizionare anche il nostro approccio verso una determinata persona, proprio perchè la giudichiamo dal suo aspetto esteriore. La moda perciò diventa uno strumento creativo per mascherarsi anche se non siamo a carnevale. Mi capita spesso, quando il mio umore è nero, di vestire con uno stile più punk chic. Magari indossando una borsa con le borchie o una t-shirt con un teschio di strass sul retro. E ovviamente come tocco finale le mie all-stars nere bucate. Di conseguenza quando disegno una collezione sono molto ispirata da ciò che mi circonda. Un'atmosfera invernale con tanto di profumo di biscotti appena sfornati o l'eco delle cicale in una giornata soleggiata. Ed è perciò incredibile quanto un dettaglio possa trasformare un mio disegno. Questa è magia.

Il primo fallimento e il primo successo?

Il successo arriva col tempo, non è qualcosa di immediato. Questo non significa che non sia felice di quello che ho raggiunto, ma non riesco ad accontentarmi. Non posso perciò nemmeno parlare di veri e propri fallimenti, perchè la mia strada è appena iniziata e andando sempre avanti non posso dire di aver fallito. Piuttosto posso parlare di rimpianti. Quelli purtroppo ci sono.

chi ti ha ostacolato e chi ti ha aiutato?

Direi che è la società il primo vero ostacolo. La crisi che impedisce di trovare un lavoro e allo stesso tempo il costo degli affitti sempre più alle stelle. Da quando mi sono tuffata in questo oceano di squali non ho trovato nessuno disposto ad aiutarmi davvero. Per non parlare dei soldi, ormai senza quelli non arrivi da nessuna parte. Sono portata a credere che non siano le potenzialità di una persona a renderlo un valido elemento, ma lo siano i soldi e magari un cognome importante. Vi sarete accorti di quanti vip siano diventati all'improvviso famosi stilisti?! Non per questo voglio smettere di sperare e di andare avanti. Il più grande aiuto però l'ho ricevuto dalle persone a me più vicine e , assurdo, grazie al social network facebook che mi ha permesso di conoscere persone con cui ho collaborato o semplicemente con cui mi sono confrontata. Mi sono così resa conto che siamo tantissimi, volenterosi e pieni di capacità.

il sogno realizzato e quello da realizzare?

Realizzati ce ne sono ancora pochi, piccole soddisfazioni personali, ma da realizzare ce n'è uno in particolare. Vorrei riuscire un giorno ad aprire una mia piccola boutique. Pezzi unici di grande pregio e fattura. Sembra banale, perchè forse vi aspettavate che dicessi diventare famosa, ma infondo quello è un mondo così lontano e costruito che non vorrei farne parte. Le soddisfazioni vere arrivano dalle cose piccole. Sarebbe un sogno se un giorno mi trovassi a camminare per la città e scoprissi qualcuno che indossa un mio capo. Vederlo trasformato sul suo fisico, ma sopprattutto vederlo personalizzato. Perchè anche se un capo è uguale e venduto in 100 negozi diversi, ogni persona che poi lo indossa lo adatta e lo trasforma sul suo corpo. Rendendolo unico.

dove possiamo acquistare i tuoi capi?

Tramite il mio sito www.danielaraucci.com. Potete trovare tutti gli scatti e vedere nel dettaglio ogni capo. Per ogni dubbio o richiesta potete contattarmi privatamente, perchè posso realizzarli anche su misura o con qualche modifica. La nuova collezione sarà disponibile tra qualche mese. Un sincero grazie.




Who is Daniel?

Daniel is a young woman. Raised planting different passions and to meet all would need more time available. But ours is a society so frenetic that it is difficult to keep up. In any case, especially loves to cook and experiment. He loves going to the movies, dogs, and like any self-respecting woman who is passionate about shopping. A healthy passion, wants to emphasize this! For now, nothing extraordinary, except that it is a fashion designer. Young. Emerging, but with a strong determination to be known and better taste, he said.

why fashion?

Fashion is the main means that each person has to express itself. Wearing any chief we show in the world for what it us. Driven perhaps by our mood, our inspiration or advice of a friend. This can also affect our approach towards a specific person, just because the judge by his appearance. The fashion thus becomes a creative tool to dress up even if we are not carnival. I often, when my mood is black, with a style of dress more punk chic. Maybe wearing a bag with studs or a t-shirt with a skull with rhinestones on the back. And of course as a final touch of my all-star black holes. Therefore, when drawing a collection are very inspired by what surrounds me. Winter atmosphere with lots of perfume fresh baked cookies or the echo of crickets on a sunny day. And so it is amazing how much detail can transform my design. This is magic.

The first failure and the first hit?

Success comes with time, is not something immediately. This does not mean it is not happy with what I achieved, but can not be satisfied. So I can not even speak of real failure, because my road is just beginning and going forward I can not say I failed. Rather I speak of regrets. Unfortunately there are those.

who hindered you and those who helped you?

I would say that the company is the first real obstacle. The crisis that prevents it from finding a job and at the same time increasing the cost of rents through the roof. Since I plunged into this ocean of sharks have not found anyone willing to help me really. Not to mention the money, now do not come without those anywhere. I am led to believe that they are not the potential of an individual to make a valuable item, but the money is important, and perhaps a last name. You will have noticed how many celebrities have become suddenly famous designers?! Not that I want to give up hope and move on. But the greatest help I received from the people closest to me, and absurd, because the social network Facebook, which has allowed me to meet people with whom I have worked with or just that I have faced. I realized that we are so many, willing and full capacity.

the dream come true and that to realize?

Realized there are still a few small personal satisfaction, but to realize there is one in particular. I wish I could one day open my own small boutique. Single items of great quality and workmanship. It seems trivial, perhaps because you expect me to say to become famous, but instill a world that's built so far and I do not want to join. The real rewards come from little things. It would be a dream if one day I were to walk around the city and found out someone wearing one of my head. To see him turned on his body, but it sopprattutto customized. Because even if one end is the same and sold in 100 different stores, each person who wears the suits and then turns it on his body. Making it unique.

Where can I buy your clothes?

Through my website www.danielaraucci.com. You can find all the photos and see in detail each item. For any questions or requests you can contact me privately, because I can also make to measure or with some modifications. The new collection will be available later this year. A sincere thank you.