Informazioni personali

domenica 30 gennaio 2011

t-shirt mania: handmade in Italy_ parte prima

T-shirt come tele sulle quali dipingere modi di essere,applicare vezzi in macramè e cucire tessuti di ogni tempo.
t-shirt come tele sulle quali la mano decisa dello stilista traccia il segno della sua personalità.
t-shirt come tele da indossare per esprimere se stessi.
A voi alcuni tra i più creativi artigiani delle t-shirt handmade in Italy :
hechizo





Simona:"il mio brand ideato da simona gambardella,alias moma nasce dopo aver lavorato come illustratrice,scenografa..decido di unire la moda al disegno;illustrando ogni mio capo con disegni da me realizzati.il primo amore sono le t-shirt,la voglia di trasformarla in un capo unico e nasce la linea vip.moma illustra donne contemporanee tipo marilyn monroe,audrey hepburn,brigitte bardot..madonna.dopo nasce la linea bambolina,disegni di mia fantasia con moma,sosy...la linea favola con cappellino giallo,rosaneve e polverella...tutti miei disegni!!
vengo ispirata da ciò che mi circonda,inanzitutto per creare un mio personaggio parte da una foto realistica..mi può ispirare una foto,un particolare,un merletto...penso che ognuno di noi immagazzina molte immagini e chi in un modo chi in un altro le realizza!!
quasi tutti i miei capi sono realizzati da me,acquisto il tessuto e qui vado molto ad istinto.creo il capo che poi vado a dipingere o decorare(perchè decoro i miei capi con pizzo e bottoni vintage)!!

le mie creazioni si acquistano:

Roma: "las-dos" via Veio 13/15 zona San Giovanni

Bologna:"showroom hechizo"via torleone 10 suonare hechizo

vi aspetto il venerdì e sabato dalle ore 11 alle 19,gli altri giorni su appuntamento

Pescasseroli: "equitanna" p.zza Vittorio EmanueleIII,3(angolo
farmacia)

Pescasseroli: "la ginestra" via della Pineta,1

e tutte le creazioni sono visibili su www.hechizo.it

TUO TUA








linea "tuo tua" di t-shirt ricamate a mano, 100% made in Italy.
La collezione propone slice of life interpretate in chiave glamour.
Marianna: "Mi piace immaginare che. . ogni t-shirt sia per me come un foglio bianco, l'ago una matita e il filo la sua mina!
la collezione è in vendita attualmente sul sito e da Dinda, via delle Botteghelle, Salerno.
tuo tua è un brand giovane che punta sull'artigianalità. Infatti la collezione t-shirt sarà affiancata
da una collezione di collane a uncinetto. Il tutto è sempre e rigorosamente 100% made in Italy, dai materiali alla lavorazione.
Mi piace definire tuo tua un brand che grida l'amore.
Naturalmente per l'ispirazione faccio molta ricerca, osservo tutto ciò che ho intorno. Poi nascono i disegni. Nel caso di questa collezione, sono ispirati alle mie amiche,
ogni t-shirt porta il nome di una di loro. Per quanto riguarda i ricami di paillettes e pietre mi piace avere davanti a me tutti i materiali nei diversi colori e
combinarli di volta in volta. Ho studiato personalmente tutto, dal logo al packaging, occupandomi anche della distribuzione (mi sono presentata personalmente in alcuni negozi con valigia alla mano)."


http://www.tuotua.it/



Backroom









Simona:"La tee era una semplice tee da uomo, basica, l'ho modificata arricciando le maniche ad esempio e stringendola. La parte superiore l'ho completamente stravolta applicandoci della seta nera plissettata con bordo in pizzo, dietro ha unachiusura a goccia con volants che richiama gli anni '20. Ho aggiunto due nappine rosa cipria ed ho trapuntato TUTTO il resto della tee, applicandoci anche delle perline in tinta. E' stato un lavoraccio ma la soddisfazione è stata grandissima! L'effetto matelassé ha dato il nome alla mia prima tee (non stampata) che ho voluto dedicare alla mia musa Coco Chanel, infatti l'ho chiamata 2.55 tee.
Ogni tee è un pezzo unico... L'ispirazione? è al momento! ricordo che questa tee voleva essere un semplice esperimento... pian piano mi ha preso sempre più, una cucitura ispirava l'altra e così via... dopo 2 ore ne è uscita la mia 2.55 tee! presto ne arriveranno altre davvero particolari per la mia nuova collezione primavera estate 2011.


Attualmente è under construction ma... tenete d'occhio il mio sito www.backroom.it e la mia pagina facebook http://www.facebook.com/#!/pages/BACKROOM-by-Simona-Fra/129794112677 per essere sempre informati su tutte le news! "



Glitter Couture:






Le T-shirt di Glitter Couture sono interamente realizzate a mano, dal cartamodello al capo finito. L’idea nasce dal voler utilizzare una lavorazione prettamente di Alta Moda in un prodotto tipicamente di massa trasformandolo in un pezzo di Haute Couture, non nel prezzo però.


Infatti ogni maglietta è unica e può essere realizzata anche su misura. Partendo da un’idea, realizzo il cartamodello, taglio il tessuto, lo imbastisco, lo pitturo e poi continuo la lavorazione sul manichino. Quindi procedo con pizzi, ricami, strass, borchie, tulle modificando al momento il progetto iniziale magari cambiando un drappeggio, lo scollo, la manica ecc. E’ una questione di occhio, deve essere un tutto armonico.
Utilizzo tecniche che ho avuto modo di sperimentare in laboratori sartoriali di abiti da sposa e di costumi d’epoca teatrali.
Qualsiasi cosa può essere per me fonte di ispirazione ma nel mio stile c’è sempre un richiamo al mondo delle Gothic Lolite giapponesi e agli abiti della seconda metà del XVIII e XIX secolo.
Le Glitter T-shirt si possono acquistare nei vari eventi a cui partecipo ( il 6 febbraio sarò all’Happy Sunday Market di Roma) o direttamente da me scrivendo a glittercouture.handmade@gmail.com o visitando la pagina Facebook http://www.facebook.com/pages/Glitter-Couture/151012684918033?v=info o il profilo facebook.com/glitter.couture.
BA - HAND PAINTED WEARING









Mi chiamo Barbara Prini e sono una disegnatrice
di tessuti con esperienza pluriennale. Nata e cresciuta nella Como degli anni d’oro quando la seta e i suoi disegni erano piccoli gioielli, ho potuto realizzare foulards per grandi stilisti come Versace – Gucci – Pucci – Lancetti... .
Ancora affascinata da quella meraviglia che sanno trasmettere i colori e le forme sui tessuti più diversi, ho deciso circa un anno fa di dar vita al progetto “BA hand painted”. Inizialmente nato proprio solo con la personalizzazione di t-shirt (sia da uomo sia da donna) che continuano tutt'ora a essere il mio “cavallo di battaglia”, oggi BA è un brand di capi d'abbigliamento e accessori interamente dipinti a mano, per chi vuole indossare qualche cosa di veramente unico e inimitabile, fatto con cura e passione. Che sia la camicia per una sera, un abito per un evento importante, una t-shirt per il mare o quel paio di jeans che non si mettono più e si vogliono rinnovare … .
Ciò che mi contraddistingue, oltre al fatto di dipingere tutto a mano, è la particolarità di fare disegni trompe l'oeil: collane, spille, cravatte, borse, gilet... sembreranno veramente indossati ma saranno solo dipinti!
Una nuova sfida per coniugare stile e creatività con pochi, colorati, unici e naturali tratti di pennello, per ottenere un prodotto che ha caratteristiche di reale unicità, anche se semplice come una maglietta!.
Alcuni dei miei lavori si possono vedere sul mio sito web_ www.bahandpainted.com _ e per richiedere una maglietta personalizzata o il “restyling” di un vecchio capo dimenticato nel cassetto, basta contattarmi via mail o per telefono e cercherò di esaudire le vostre richieste. Inoltre da qualche mese alcune delle mie creazioni sono disponibili nel negozio “Il mio libro” di Cristina DiCanio in via Sannio 18, a Milano _ www.ilmiolibromi.it _ e periodicamente sono presente, con un mio banco espositivo, nei mercatini dell'artigianato in giro per la città (v. quelli passati come http://lecarrousel.blogspot.com/ oppure http://www.welovet-shirt.blogspot.com/ e anche eventi estivi come questo http://www.myspace.com/4cento )

giovedì 13 gennaio 2011

t-shirt mania

LA T-SHIRT MANIA è UN FENOMENO DI COSTUME DEI NOSTRI TEMPI
Dilagano in rete aziende artigianali e commerciali dedicate alla creatività stampata su t-shirt, rigorosamente bianca,100% cotone.
si potrebbe pensare ad un ritorno ai tessuti semplici, ai modelli unisex degli anni 90 quando le t-shirt in puro cotone invadevano i nostri armadi ed erano perfette sotto le camicie a quadri o i gilet di pelle.
INVECE NO
oggi t-shirt è sinonimo di comunicazione di massa, stampata,serigrafata,indossata
da chiunque voglia dire la sua che vi interessi o meno.
la t-shirt è diventata una lavagna luminosa dove esprimersi creativamente,socialmente e magari anche politicamente.
ecco alcuni esempi molto rappresentativi :

t-shirt con stampe





come nascono le tue t-shirt?

le t-shirt le creiamo io e una mia amica è nato tutto dalla passione che abbiamo per la moda.. ho sempre cercato qualche maglietta o canotta così un po particolare.. come volevo io!! ma non trovandole..ho pensato ti crearle direttamente io ! ♥

Quali materiali vengono usati e come vengono stampate?

uso tutte t-shirt o canottiere in cotone.. modello abbastanza larghino e più lungo!
per stampare uso il macchinario per stampare a caldo in questo modo le t-shirt non si rovinano neanche dopo 1000 lavaggi!

Perchè le t-shirt?

credo che le t-shirt siano un modo per esprimere la prorpia personalità.. infatti le faccio anche su richiesta.. mi viene spiegato come farle con qualunque immagine o scritta e noi le creiamo in pochissimo tempo!

le t-shirt possono essere acquistate dalla mia pagina su facebook basta scrivermi lì e io contatto le mie clienti :

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=1657096641654&set=a.1097392169392.15075.1664262740&ref=notif¬if_t=like#!/pages/T-shirt-con-stampe/148210915225238

WHITE T-SHIRT




White t-shirt
è un brand giovane, accattivante,creativo,ideato da Gianmario Stuppello e Ylenia Solito, in arte James & Yves,ha attirato subito consensi da parte dei fashionisti e non solo.Coppia nella vita e nel lavoro, i due stilisti latinensi hanno dato vita al progetto WHITE partendo dal loro interesse per il tradizionale concetto di tshirt intesa come foglio bianco sul quale esprimere tutta la loro creatività e il loro avanguardismo con ironia e intelligenza.
il brand è stato indirizzato verso un percorso fatto non solo di tshirt ma anche di accessori e capsule collection in collaborazione con altri giovani designer emergenti, tutto ovviamente rivisitato in chiave WHITE.
definire t-shirt le loro creazioni è riduttivo, sono lavagne parlanti la lingua dei fashion addicted, perspicaci e creatori di tendenze. La comunicazione visiva è il punto di forza di questo Made in italy preciso in ogni dettaglio.
So, Don't u wanna WHITE with me?

http://www.whitetshirt.it/

Come nasce white t shirt?
Io e Gianmario ( i white guys appunto ! ), ci siamo incontrati
circa 2 anni fa. Gianmario è fotografo professionista e un giorno
abbiamo organizzato un servizio fotografico in uno store di
abbigliamento della nostra città, la cui proprietaria è appassionata
di bambole barbie ( dalle più vintage alle più recenti...ne possiede
troppe! ). Da questo servizio fotografico è uscito fuori un ritratto
molto bello proprio ad una di queste bambole, che abbiamo deciso di stampare su una tshirt bianca, così x gioco... Sempre x gioco
abbiamo
stampato un bel pò di queste tshirt con il ritratto della bambola,in
occasione di un mercatino di prodotti realizzati artigianalmente ,
organizzato nella nostra città ( che è Latina ), in cui avevamo a
disposizione uno stand espositivo...e indovina un pò...le abbiamo
vendute tutte in pochissime ore!! Ecco quindi com' è nata White; il nome poi ci è venuto di conseguenza: bianco, tshirt bianca, foglio
bianco x disegnarci sù = WHITE*

la vostra ispirazione?
White non ha un vero e proprio tema a cui si ispira, diciamo che
prende spunto un pò da tutto ciò che ci circonda...può nascere da
un'idea ( mia o di gianmario ), così come da un qualcosa che ci
capita durante il giorno, o da un oggetto che notiamo x la strada, da
un gesto di una persona qualsiasi, da un'emozione provata, così come
da uno scarabocchio su un foglietto trovato x caso o da una
suggestione mentale.
La filosofia di White, x quanto riguarda i contenuti, si ispira
all'arte, alle mode che si trasformano nel corso delle stagioni ( da
quelle passate a quelle di oggi ), agli stili delle persone che
incrociamo x la strada. Per quello che riguarda i materiali e la
realizzazione, la filosofia di White è il MADE in ITALY, in cui sia io che Gianmario crediamo molto.

qual'è il vostro motto?

DON'T U WANNA WHITE WITH ME?! ecco il nostro motto...una frase
che ha inventato una nostra cara amica ( Federica ) , che tra l'altro
nella prossima collezione invernale uscirà stampata proprio su una
tshirt...indovina un pò ...BIANCA!!

dove possiamo acquistare?

ITALY_ WHITE* STOREs : ROMA:decarostore_urbanstar_ripplemade_shemail/
CISTERNA g&m
OSTIA: bottega ostiense /
SEZZE: lord&lady / TERRACINA: blue joy /SALERNO: onestreetWear/COMO: fabiopeloiaCONCEPT 1/ MESTRE: behaveshop/ CREMONA: cleofe/CESENA: corner22/CASTIGLIONEdellaPESCAIA: urbanconceptstore/PERUGIA: mrsneakers/ MACERATA: qstore/GROSSETO: milk/ PRATO:orange/AREZZO: abbeyroad/ LIVORNO: straus / PONTEASSERCHIO: foundation/TORINO: crimshop/ANZIO: movida/NAPOLI: fashionvictimstore_ jr. /BRACCIANO: londonpolo/BERGAMO: pee nehl/ GAETA: sabrinamoda/ CASOLA VALSENIO: mina' s fal

4YC





Chi è Federico?

Sono un ragazzo di 20 di torino, appassionato e affascinato da tutto ciò che viene chiamato MODA
e molto interessato ai nuovi fashionbloggers del giorno d'oggi.
Riferimento Facebook : http://www.facebook.com/profile.php?id=1633555644

l'idea delle t-shirt?

ho deciso di creare queste t-shirt personalizzate quando per strada nella mia città vidi sempre le solite t-shirt portate dalla gente
e vendute nei negozi di torino. (Non molto forniti di belle cose, a parer mio).
Da allora ho detto basta! e da allora iniziai a portare t-shirt create apposta per me e quindi uniche, non in vendita.

come si è sviluppato il progetto?

Il progetto nacque circa nell'estate 2010, ma si sviluppò bene nell'autunno 2010 quando fu lanciata la prima collezione
apprezzata da molte persone e amici. anche da negozi alla quale la esposi di persona.
sino ad oggi sono uscite 2 collezioni ed è prevista la 3 per la collezione primavera estate il 31 gennaio 2011
che è visibile nel sito web e sul blog.
Perche decisi di farne uno scopo di lucro? Beh, vista la forte richiesta e i vari complimenti che non venivano mai a mancare, decisi
di crearle e poi venderle. All'inizio era solo una 10 di t-shirt a settimana, ma poi divennero circa 200 al mese.
Le t-shirt sn fatte a mano da me e da collaboratori a stretto contatto, quindi ogni pezzo è unico.
Volevo lanciare sul mercato un prodotto unico e artigianale. persino le etichette le feci io.

t-shirt come comunicazione visiva di massa?

Concordo, le t-shirt sono un mezzo di comunicazione, con le t-shirt si puo esprimere anche indirettamente cio che si pensa, cio che si ama,
ciò che ci colpisce anche in un solo attimo della giornata o cio che fa parte del passato, insomma qualunque cosa a noi piaccia. Anche perche
non credo che qualcuno indosserebbe qualcosa che nn piace. almeno io la penso cosi.
Nella moda penso che in quest'ultimo periodo si sta facendo molta attenzione a t.shirt che "comunicano" , sopratutto si sta facendo riferimento a capi
semplici. Cosa nn meglio di una t-shirt ??

dove possiamo acquistare?

Le mie t-shirt si possono acquistare direttamente da me usando il sito web www.4yc.jimdo.com
e prossimamemente saranno disponibili in alcuni negozi della città di torino e forse altre città d'italia.



123L


123L è un marchio di t-shirt basic
ispirato al mondo della moda e alla reinterpretazione dei loro loghi ,
le stampa sono rigorosamente realizzate a mano come la produzione di t-shirt completamente made in italy!
www.123L.it




mercoledì 12 gennaio 2011

Aurora 2011 Shooting


Aurora ci sorprende sempre...

una giovane stilista che ha deciso di imparare da sola l'arte della moda,creativa e tenace,tanto da essere apprezzata a livello nazionale attraverso la rivista Elle.

Ancora oggi questa anticipazione del suo glamour targato 2011 ci fa desiderare di essere li, distese su quella spiaggia,indossando i suoi coloratissimi abiti.

Ecco come Aurora ci racconta questo emozionante shooting:


"Lo shooting dei miei nuovi capi,che ne include alcuni per la P/E 2011 e altri dell'A/I 2011/2012(anticipazione che ho dato con gioia a chi mi segue con affetto),è stato realizzato i primi giorni di Gennaio nella location naturale delle Spiagge Bianche di Vada(Livorno),luogo scelto centinaia di volte negli ultimi decenni da registi e fotografi di fama internazionale come set e cornice per film,spot e cataloghi moda di alto livello.

Il connubio tra la sottoscritta e la giovane e meravigliosa fotografa romana Erica Fava si è confermato amichevolmente e professionalmente anche in questa occasione:io e lei pensavamo da tempo di realizzate un servizio fotografico in questo luogo almeno apparentemente d'incanto,più simile ad una laguna caraibica che ad una spiaggia toscana(artificialmente tinta di bianco dagli scarti di lavorazione di soda e bicarbonato dell'industria Solvay)e dopo avere rimandato più volte nell'ultimo anno,siamo riuscite a liberarci dai reciproci impegni per incontrarci lì e dare vita a questa via di mezzo fotografica tra redazionale e catalogo.

Il risultato,per il momento non visibile per intero per esigenze editoriali e pubblicitarie,è senza dubbio incantevole,grazie anche al contributo semplice ma efficace di giochi di luce imprevisti e d'effetto che solo il mare,la sabbia e il sole che riflette su entrambi possono dare.Un grazie va anche,ovviamente,alla modella Deborah Lyli Parcesepe e della truccatrice Silvia Gerzeli,che abbiamo scelto in Toscana e con le quali abbiamo lavorato benissimo!

Dulcis in fundo,la sorpresa che in ogni singola foto conquisterà l'osservatore sarà la bellezza dei coloratissimi gioielli semipreziosi che la ditta "Villa San Giorgio"ci ha concesso di usare per arricchire e dare ancora più valore al nostro progetto di moda. "

www.aurorapotenti.it

mercoledì 5 gennaio 2011

Silvia the skater.




Silvia Marangoni è una giovane stella dello sport italiano, reduce dai campionati mondiali di pattinaggio inline tenutisi in Portogallo a Portimao.
Silvia è riuscita ad imporsi sull'americana Natalie Motley e sulla rivale storica, l'australiana Kristen Slade.
Per Silvia questo di Portimao è il settimo titolo iridato di cui cinque consecutivi.





chi è Silvia?

Silvia è una ragazza normalissima con una passione enorme...il pattinaggio. Lavoro perchè con il pattinaggio non si potrebbe vivere e faccio i salti mortali per allenarmi. Mi divido tra Oderzo, dove abito, e Trieste dove c'è il mio allenatore. Ho un sacco di amici, oserei dire fantastici, con cui faccio di tutto dalle serate in discoteca, al cinema, alle cene e alle serate passate al bar!!

il primo ricordo di te sui pattini?


Il mio primo ricordo...ce ne sarebbero tantissimi ma il primissimo è quando ho fatto il primo saggio di pattinaggio a 3 anni, con indosso il vestito del battesimo!!!

la prima e l'ultima gara vinta?

La prima gara vinta a livello nazionale è stata in coppia a Rimini nel 1996. E l'ultima il mio settimo mondiale vinto a Portimao a fine novembre 2010.

il tuo primo insegnante e l'ultimo?

La prima insegnante fu Luigina...mi ricordo che era vecchia e con i capelli grigi e che faceva tanta paura!! Gli ultimi ed attuali sono Samo Kokorovec ed Anna Cocco.

cosa pensi ti abbia dato e cosa tolto il pattinaggio?

Il pattinaggio mi ha dato tutto...ti forma il carattere, diventi responsabile, capisci che il lavoro paga sempre e quindi tu ti alleni per arrivare ad un obbiettivo, diventi un'ottimo organizzatore cerchi di incastrare tutto scuola, allenamenti, uscite con gli amici. Mi ha fatto provare l'adrenalina quella giusta, quella sana, quella che quando arrivi a vincere un mondiale non dormi. Mi ha dato mille emozioni belle e brutte che niente e nessuno potrà mai darmi. Cosa mi ha tolto?? Mah...un pò di uscite con gli amici e i dolci!!!!

si da molto spazio mediatico al pattimaggio su giaccio e poco a quello a rotelle,perchè?

Il pattinaggio a rotelle secondo me è poco seguito perchè nelle competizioni importanti partecipano poche nazioni e tra quelle poche nazioni ci sono pochi atleti bravi (noi italiani in questo sport siamo i migliori!)

a chi dici "grazie" e a chi "ce l'ho fatta lo stesso"?

Dico grazie alla mia famiglia perchè se sono arrivata a questi risultati è anche grazie a loro! A Samo il mio allenatore da 5 anni, una persona che mi ha dato tantissimo e a cui sono molto legata. Ad Anna che mi ha seguito in questi anni e a tutti coloro che mi vogliono bene e che mi hanno sempre sostenuta. CE L'HO FATTA LO STESSO lo dico a chi diceva che ero un'atleta finita cinque anni fa...




Who is Sylvia?

Silvia is a normal girl with a huge passion ... skating. Work because the ice could not live and do somersaults to train. I divide between Oderzo, where I live, and Trieste where my coach. I have a lot of friends, I would say fantastic, which I do everything from discos, cinemas, dinners and evenings spent at the bar!

The first memory of you on skates?

My earliest memory ... there would be many, but the earliest is when I made my first essay skating in three years, wearing the dress of baptism!

the first and the last race won?

The first race was won at the national level as a couple in Rimini in 1996. And the last time on my seventh world championship at Portimao in late November 2010.

your first and last teacher?

The first teacher was Luigi ... I remember that was old and gray hair and was so scared! The past and present are Samo Kokorovec and Anna Cocco.

What do you think has given you and what removed the ice rink?

Skating has given me everything ... you shape the character, become responsible, you know that work always pays you and then you train to achieve a goal, you become very good organization trying to fit all schools, training, going out with friends. It made me feel the adrenaline rush the right one, the healthy one, that when you get to win a world not sleep. He gave me a thousand emotions good and bad that nothing and nobody can give me. What I took away? Mah .. a little out with friends and desserts!!

It gives much space to the media skating on ice, and just one wheel, why?

The roller-skating in my opinion is very important to participate in competitions because after a few nations and among the few countries there are few good athletes (we Italians are the best in this sport!)

those who say "thank you" and who "I've done the same?

I say thanks to my family because if I came to these results, it is thanks to them! In Samoa, my coach for 5 years, a person who has given me so much and am very attached. For Anna, who has followed me in these years and all those who love me and that I have always supported. I have it done the same I say to those who said I was an athlete over five years ago ...

martedì 4 gennaio 2011

2011 insieme

hello guys,
passate delle ottime feste?
il 2011 è arrivato e io voglio accoglierlo con interviste sempre più curiose, scovando nuovi talenti e raccontando storie sincere.
come tradizione impone ho fatto la mia lista BUONI PROPOSITI e voglio condividerla con ognuno di voi!!!
  1. Finalmente la Laurea
  2. Arricchire il mio blog
  3. Da Visual quale sono un nuovo blog su moda e outfit www.fashioncherrypie.blogspot.com
  4. Dire tanti "grazie" quanti " ma vaff...." sinceramente e copiosamente