Informazioni personali

domenica 1 agosto 2010

Francesca the solidarity


chi è francesca?


sono una ragazza semplicissima che si è trovata davanti alla scelta di cosa fare dopo le superiori...(premetto che attraverso gli scout avevo già fatto servizio in diversi campi).volevo capire se il servizio lo vedevo come una cosa che si può fare dopo il lavoro oppure come lavoro vero. a maggio 2009 ho ascoltato una testimonianza di un ragazzo del servizio civile che mi aveva molto colpito...volevo dare un anno agli altri come aveva fatto lui. così ho scelto la caritas di verona perchè aveva interessanti progetti e c'era la vita comunitaria.


perchè la scelta del servizio civile?


ora presto servizio in una associazione della caritas che da, attraverso un contratto di accoglienza, un appartamento a famiglie con problemi economici, sociali ecc... queste famiglie le aiuto attraverso monitoraggi,borse della spesa e supporto scolastico ai bambini. negli ultimi mesi ho aiutato 4 bambini rom a fare i compiti...è stata un'avventura! il bello di questo servizio è che mi metto a confronto con culture diversissime e cerco ogni giorno di abbattere quei pregiudizi che ti crei senza volerlo. ci sono un sacco di difficoltà con queste persone: non riescono a crearsi una vita normale e tranquilla perchè c'è sempre un problema che si aggiunge o un ostacolo da saltare.ogni giorno è una sorpresa...quante sconfitte o delusioni quando ti tocca ricominciare da capo,ma la cosa che ti da la carica sono loro, gli ultimi. loro hanno una forza immensa, sempre un sorriso anche se hanno un sacco di problemi.ti rendi conto solo quando sei a contatto con queste realtà di quanto sei fortunato. i primi mesi mi vergognavo a tornare nella mia casa...


come vivi la comunità?

tante crisi le ho passate grazie all'aiuto di 8 ragazze cioè la mia comunità. siamo 9 ragazze che abitano insieme in un appartamento,tutte del servizio civile. veniamo da tutt'italia con alle spalle vite ed età diversissime ed è questo il bello. siamo molto unite, dobbiamo ancora litigare perchè il nostro segreto è di parlare tranquillamente se abbiamo dei problemi. ormai ci chiamiamo sorelline! vivere, condividere è una cosa fantastica!


le esperienze più significative?


durante l'anno ho fatto altre esperienze significative come: lourdes, assisi e l'aquila. è un anno intenso, pieno di emozioni... mi ci vorranno anni per riordinare un pò di cose nella mia testa. di una cosa però ne sono sicura al 100%: fare servizio,dare agli altri è sicuramente la mia vita!ogni giorno mi sembra di non fare niente di grandioso o di importante,ma per loro è tutto!se volete vivere un anno vero,intenso, vedere come gira veramente il mondo, allora dovete fare l'anno di servizio civile!


il tuo motto?


non ho un motto in particolare,ma c'è una frase per me stupenda di gandhi che mi accompagna in questo bellissimo viaggio: "sii tu il cambiamento che vorresti vedere nel mondo!"
Who is Francesca?
am a simple girl who found herself faced with the choice of what to do after high school ... (I state that through the scouts had already done service in different fields). I wanted to understand if the service I saw it as something you can do after work or as real work. May 2009 I heard a testimony of a young civil service that had impressed me ... I wanted to give others a year as he had done. so I chose the caritas of Veronica because she was interesting projects and community life.
because the choice of the civil service?
hours employed in a combination of caritas that, through a contract to host an apartment to families with economic, social, etc. ... help these families through monitoring, shopping bags and academic support to children. in recent months I helped four Roma children with their homework ... it was an adventure! the beauty of this service is that I begin to compare with different cultures and I try daily to break down the prejudices that we unwittingly create. There are a lot of trouble with these people: fail to create a peaceful and normal life because there is always a problem or obstacle that adds to saltare.ogni day is a surprise ... how many defeats and disappointments when you touch start over, but the thing that gives you charge them, the last. they have an immense force, always a smile even if they have a lot of problemi.ti realize only when you are in contact with these realities of how lucky you are. the first month I was ashamed to return to my home ...
as living community?
I spent many crisis with the help of eight girls that is my community. We are 9 girls who live together in an apartment, all the civil service. come from Italy with a shoulder screw and age diverse and this is beautiful. We are very united, because we still have to fight our secret is to talk quietly if we have problems. now we call sisters! live to share is a fantastic thing!
experience more meaningful?
during the year I made other significant experiences such as Lourdes, Assisi and the eagle. is an intense year, full of emotions ... I will take years to sort some things in my head. But one thing I am 100% sure: making service to others is definitely my life every day I seem to do anything great or important, but for them all! if you want real live one year, intense, how the world is really turning, then you do the calendar year of service!
your motto?
I have a motto in particular, but there is a phrase for me that Gandhi's wonderful in this beautiful journey with me: "Be the change you'd like to see in the world!"

Nessun commento:

Posta un commento